Radio Meneghina Ŕ da 30 anni innanzitutto la radio dei milanesi e di coloro che operano a Milano. Il suo ascolto Ŕ stimato in 188.000 persone. A tutti costoro Radio Meneghina -con i suoi dipendenti e oltre 130 conduttori- offre pi¨ di 100 programmi ogni settimana, investendo qualsiasi campo dello scibile e interessando tutte le fasce di etÓ e qualsivoglia ceto sociale e necessitÓ culturale o di svago.

   
    Radio Meneghina, emittente di servizio, propone di tutto: dall'informazione (locale, ma anche nazionale e internazionale) alla cultura (materie trattate amabilmente ma con rigore scientifico, appuntamenti con la prosa e la poesia, con la musica in ogni sua accezione e il teatro di ogni genere), a trasmissioni specifiche per la casa, la medicina, la veterinaria, l'erboristeria, i non vedenti, gli artigiani, i commercianti, i bambini e per gli amanti di Milano e del milanese (storia, curiositÓ, canzoni, prose e poesie, ciciaradd, radiodramma, cabaret, rivýst e scoletta meneghina). Il tutto a riempire di contenuti la frequenza modulata FM 91.950 megahertz.

   
    Radio Meneghina organizza concorsi letterari, festival di canzoni dialettali e di cabaret, feste, produce spettacoli, cd, cassette e libri, promuove viaggi e vacanze e, nonostante il respiro internazionale, riesce ad essere tipicamente locale.

   
    Radio Meneghina ha un simbolo: il Ghino, pupazzetto che strizza l'occhio agli ascoltatori, disegnato nel 1977 da Davis Scalzulli e di cui esistono versioni con chitarra, con pallone da calcio, in fase di corsa. Il nomignolo Ghino deriva da Meneghino, il nome del personaggio caratteristico della tradizione popolare milanese.

   
    Nei dettagli, con indicazioni di argomenti, titoli, autori e conduttori, giornate e orari di trasmissione, le programmazioni di Radio Meneghina sono segnalate nello spazio dedicato al palinsesto.






















   
     
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
    Tullio Barbato
Foto Tullio Barbato

   
 
   
Giornalista e scrittore, Tullio Barbato Ŕ nato a Milano nel 1935. Dopo aver lavorato per diversi anni al Messaggero e all'Agenzia Italia ha avuto esperienze in moltissime altre importanti testate, collaborando con una ventina di giornali, fondando e dirigendo periodici e agenzie. Corrispondente, redattore, inviato speciale, ha spaziato il suo interesse dalla cronaca allo sport, dall'economia agli spettacoli, dall'interno all'estero. Co-fondatore di Radio Meneghina, ne Ŕ direttore da sempre.

Fra i suoi libri:

- La cultura a Milano, Ed. ARI, 1960

- Enciclopedia dei cantanti e delle canzoni, Ed. De Vecchi, 1967

- El Sant Ambroeus di poetta, Ed. Radio Meneghina, 1978

- Cucina e osterie della vecchia Milano, Ed. Virgilio, 1978

- Il terrorismo in Italia negli Anni '70, Ed. Bibliografica, 1980

- Per una storia di Meneghin e Cecca, Ed. Radio Meneghina, 1980
- Case e casini di Milano, Ed. Virgilio, 1981